Giornata Sportiva

mini atletic games 2015Finalmente è arrivato il momento tanto atteso dai bambini: la giornata sportiva di giovedì 30 APRILE. Tutta una giornata all’insegna del divertimento e della sana competizione, nello spirito salesiano.

Alle 8.15 gli insegnanti si sono ritrovati in “palestrina” per dare il benvenuto a tutti i mini atleti delle prime e delle seconde della Scuola Primaria “Virginia Agnelli”, cantando insieme “Giullare dei campi” e ballando alcuni balli di gruppo. Tutti hanno accolto questo inizio con gioia ed entusiasmo.

Alle 8.30 dopo il giuramento

                                                “NOI ATLETI

CONCORREREMO

A QUESTE MINI ATHLETIC GAMES

RISPETTANDO LE REGOLE

PER L’ONORE DELLO SPORT

E DELLE NOSTRE SCUOLE”

hanno avuto inizio le gare.

Noi di 1^C abbiamo iniziato in cortile con la “resistenza”.

La gara è durata 45 secondi per ognuno dei concorrenti e la graduatoria è stata stilata sulla base del numero dei giri compiuti di un quadrato di lato 20 metri, delimitato da quattro coni. Per i giri non completati si sono contati i coni superati nell’ultimo giro. Molti di noi hanno corso superando 3 coni.

Alle ore 9 eravamo pronti per la 2^ specialità: la “velocità”.

Ci siamo radunati in palestra ed ognuno di noi ha corso venti metri. Dopo il rettilineo dell’andata si è girato attorno ad un cono e si è ritornati verso il traguardo. La media del tempo impiegato per compiere i venti metri è stato di 8 secondi.

Alle ore 9.30 eravamo puntuali in palestrina per la 3^ specialità: la “corsa ad ostacoli”. Ad attenderci la nostra maestra Federica. Il percorso era di venti metri con quattro ostacoli, due all’andata e due al ritorno. Dopo il rettilineo dell’andata con due ostacoli, si è girato attorno ad un cono e si è ritornati verso il traguardo superando altri due ostacoli. I più veloci si sono attestati sui 9 secondi.

Molto rapidamente sono arrivate le 10 e così ci siamo fermati per un “break”. Intanto il desiderio di gareggiare dando sempre il meglio aumentava.IMG_1746 (2)

Quando alle ore 10.30 sono riprese le gare, molti di noi non vedeva l’ora di cimentarsi nella 4^ specialità: il “salto in lungo da fermi”.

Ci siamo diretti nel salone Don Bosco, dove ci attendeva la maestra Gaia. Con tre tentativi ciascuno potevamo battere a piedi uniti al limite del materassino (Sarneige) e saltare senza rincorsa. Si è contato il salto più lungo. Molti di noi hanno saltato più di un metro di lunghezza.

Tantissime le risate, ma soprattutto è stato bello vedere quanto impegno ogni bambino ha dimostrato durante le gare.

Alle ore 11 ci siamo diretti in cortile per la 5^ specialità: i “canestri”, attività gestita dalla maestra Gabriella. Alla distanza di 2 metri, dovevamo fare canestro. La gara si è articolata in due fasi: sessione eliminatoria e sessione finale.

Nella sessione eliminatoria avevamo a disposizione 5 tiri a testa ed i giudici stabilivano i migliori in assoluto, sulla base del numero massimo di canestri realizzati appunto in questa sessione.

Nella sessione finale si è applicata la seguente procedura:

  • se i migliori in assoluto erano tre o più, questi si giocavano la finale per il primo, secondo e terzo posto al meglio di tre tiri, e poi a oltranza, se necessario.

  • se i migliori in assoluto erano due, questi giocavano la finale per il primo e secondo posto al meglio dei tre tiri, e poi a oltranza, se necessario. Il terzo posto veniva assegnato con la stessa procedura fra tutti i secondi migliori in assoluto.

  • Se un solo concorrente era il migliore in assoluto era automaticamente primo; il secondo e il terzo posto venivano assegnati con la procedura sopra descritta fra i secondi migliori in assoluto.

Nei canestri siamo risultati un po’ scarsi!

Alle ore 11.30 si sono concluse le gare con la 6^ ed ultima specialità: la “palla medica o lancio della palla da basket”.

Sempre in cortile e con tre tentativi, senza rincorsa, dovevamo lanciare la palla da basket con due mani sopra la testa. Si è contato il lancio più lungo. C’è chi ha tirato 6 metri!

Alle ore 12 si è svolta la FINALE VELOCITA’ PRIME in “palestrona”; contemporaneamente la FINALE CORSA AD OSTACOLI SECONDE in “palestrina”.

Alle ore 12.10 si è svolta la FINALE VELOCITA’ SECONDE in “palestrona”; e contemporaneamente la FINALE CORSA AD OSTACOLI PRIME in “palestrina”.

Alle ore 12.20 si è svolta la FINALE PALLA MEDICA PRIME in “salone Don Bosco”; contemporaneamente la FINALE CANESTRI SECONDE in cortile.

Alle ore 12.30 si è svolta la FINALE PALLA MEDICA SECONDE in “salone Don Bosco”; contemporaneamente la FINALE CANESTRI PRIME in cortile.

Alle ore 12.40 si è svolta la FINALE RESISTENZA PRIME in cortile; contemporaneamente la FINALE SALTO IN LUNGO SECONDE sempre in cortile.

Alle ore 12.50 si è svolta la FINALE RESISTENZA SECONDE in cortile; contemporaneamente la FINALE SALTO IN LUNGO PRIME sempre in cortile.

Veramente si è svolto tutto nei tempi fissati, ma con qualche discussione tra noi durante la finale della RESISTENZA.

Alle ore 13 siamo corsi TUTTI A PRANZO molto affamati!!! Questo momento ci è piaciuto anche tanto perchè potevamo pranzare con tutte le nostre maestre.

Nel pomeriggio alle ore 14.30 ci siamo catapultati in “palestrina” per le PREMIAZIONI e per le ultime foto di rito per immortalare questo splendido momento di aggregazione e di festa, opportunità di crescita e di sviluppo di tutte le dimensioni della nostra personalità.DSCF5670

È stata l’occasione per farci vivere i valori educativi dello Sport, in grado di veicolare il senso del fair-play come scelta di vita, nel rispetto anche della salute e dell’ambiente. È stata l’occasione per vivere un momento in cui lo Sport diventa davvero strumento di integrazione, per condividere insieme ai compagni lo stesso sforzo fisico per raggiungere un obiettivo comune, per arrivare al traguardo e gioire per le vittorie di tutti.

Vogliamo ricordare i nostri compagni Giulia A., Nicole, Massimo ed Edoardo Gr. che purtroppo, per motivi di salute, non hanno gareggiato con noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*